AFDD - DISPOSITIVI DI RILEVAMENTO DI GUASTO PER ARCO ELETTRICO - Impianti e soluzioni dell'energia elettrica - Impianti fotovoltaici
  • Home
  • News
  • AFDD – DISPOSITIVI DI RILEVAMENTO DI GUASTO PER ARCO ELETTRICO

AFDD – DISPOSITIVI DI RILEVAMENTO DI GUASTO PER ARCO ELETTRICO

Cosa sono e dove andrebbero installati gli AFDD

Gli AFDD (Arc Fault Detection Devices) sono dispositivi usati per rilevare guasti provocati da un arco elettrico e sono previsti dalla normativa CEI EN 62606. L’obiettivo è limitare il rischio di incendi nei circuiti finali di un impianto a causa di un arco elettrico. Si tratta di elementi finalizzati a integrare i dispositivi tradizionale di protezione, che tuttavia non sostituiscono gli interruttori differenziali e quelli magnetotermici.

Gli AFDD devono rilevare i problemi e i guasti legati allo schiacciamento dei cavi oppure causati da perdite di contatto in prese o morsetti. In base a quanto stabilito dalla normativa CEI EN 62606 questi dispositivi vengono inseriti nei circuiti monofase in corrente alternata fino a 63 A e a 240 V. Inoltre sono previste tre modalità do esecuzione, cioè:

  • gli AFDD puri sono elementi singoli. Sono costituiti da organi di manovra e da un’unità AFD e vengono collegati in serie con un dispositivo di protezione di cortocircuiti che il produttore ha certificato come conforme alle norme europee;
  • gli AFDD assemblabili, che vengono montati in loco. Sono formati da un dispositivo di protezione certificato e da da un’unità AFD;
  • gli AFDD combinati conforme alle normative europee. Sono formati da un dispositivo di protezione e da un’unità AFD integrata.

Un aspetto da tenere a mente è che in base alla norma CEI 64-8 V3 dal 2017 in Italia l’installazione questi dispositivi di rilevamento è altamente consigliate negli immobili destinati a ospitare beni insostituibili, soggetti a vincolo artistico oppure soggetti a un alto rischio di incendio e nei monumenti. Quando sono presenti gli AFDD devono essere coordinati con tutte le altre misure per la prevenzione e la gestione degli incendi, ad esempio i rivelatori di fumo, le sonde di temperatura, gli allarmi antincendio, i rivelatori ottici e i rivelatori di fiamma. Inoltre devono essere sottoposti a ispezioni e verifiche periodiche e programmate per verificarne il funzionamento.

CI TROVIAMO A BUSTO ARSIZIO IN VIA ARONA, 2

Questo sito utilizza cookie al fine di consentire la normale navigazione e fruizione del sito stesso e per tracciare informazioni statistiche in forma anonima e aggregata. La prosecuzione della normale navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie. E' possibile negare il consenso a qualunque cookie seguendo il link Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi